Factotum - realizzazioni e ristrutturazioni logo atelier des arts Concorso di pittura 1a edizione premio San Zenone a Passirano (BS)
 
SPONSOR
LE RUBRICHE
L'UNICO ALBERO GENEALOGICO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA CON DOCUMENTI, GLI ALBERI, LA RICERCA ARALDICA
CLETO (CS)
pERSONAGGIO DEL '500 E '600
MASCHERE ITALIANE
SCENE DAL MEDIOEVO
CASE D'ASTA
DATABASE DI ARTISTI
CORBELLINI ARIDE - LA CALCOGRAFIA
BIOGRAFIE DI ARTISTI
IN CHE ANNO LE INVENZIONI ?
BASSETTI LEANDRO
MARCHI CERAMICHE
 
Paderni Family su Facebook

SFOGLIA PER PAGINE:  

APPUNTI DA UNA FAMIGLIA LOMBARDA


 

Mettersi a scrivere e descrivere le origini di una famiglia, non è cosa da poco. Gli storici, testi alla mano, inizierebbero parlando della situazione socio-politica-culturale-religiosa dalla nascita di Cristo fino ai giorni nostri con cenni riducibili ad una minima percentuale di tutto il lavoro di ricerca sulla famiglia interessata. Io purtroppo, dato che storico non sono, mi accontento di trascrivere la mole di dati reperiti con brevi cenni sulla situazione dei loro periodi, cercando di mettere un po' di ordine e dando un senso a tutta la ricerca.



INIZIA L'AVVENTURA

Era oramai il lontano 1980 circa quando una domenica, al mercatino di Brescia, punto di ritrovo mensile degli appassionati di cianfrusaglie vecchie, come tanti altri curiosi, ci eravamo fermati a rovistare tra le carte che in un banchetto erano messe in bella mostra. Davide si lamentava annoiato, Lucia faticava ad accontentare uno e l'altro. Dal pacco di incisioni, rimasi colpito da un nudo femminile mal fatto, e scorrendo con lo sguardo la dicitura sottostante spuntò un nome dalla scritta "
Camillus Paderni ….". Scoperta incredibile. Un Paderni è nella storia.
Da qui nasce la curiosa ricerca di una famiglia che, dall'incisione trovata sembrava essere napoletana, invece di origini strettamente lombarde.
La curiosità si fa sempre più insistente. Cominciai a scorrere testi di storia nella speranza di intravedere qualche notizia sul Camillus Paderni, ma nulla da fare. Diventava difficile dover mettere mano a qualcosa di cui non avevi la minima idea di cosa fosse.
Le poche notizie che papà mi aveva dato erano riferite a parenti stretti: il bisnonno Pietro che scorazzava per il paese su un calesse con l'amante a fianco, mentre la bisnonna, con la schiena curvata dalle innumerevoli fatiche continuava imperterrita i suoi lavori. Tutto si fermava qui, finché un giorno gli venne alla mente di un certo Visconte
Paderno che nel lontano 1957 aveva fatto domande ai Paderni di Bornato e della Costa sulle loro origini. La cosa diventava interessante.
Cominciai così l'avventura. Mi misi a tavolino e feci una scaletta di cosa dovevo fare.

1. elenco telefonico
2. cercare nei cimiteri dei paesi vicini, tutti i Paderni possibili
3. andare in comune a Cazzago S.M. e consultare, se possibile, l'archivio del comune.
4. sentire i vari parenti

Da questi primi dati riuscii a trarre poche notizie. Dall'elenco telefonico in data 1979-1980 risultavano esserci:

  • Brescia - 13 elementi

  • Borgosatollo 1

  • Castenedolo 1

  • Cazzago S.M. 10

  • Collebeato 1

  • Concesio 3

  • Gardone V.T. 1

  • Iseo 2

  • Ospitaletto 2

  • Paderno 2

  • Passirano 3

  • Provaglio d'Iseo 2

  • Rodengo Saiano 1

  • Urago d'Oglio 1

 

  INDIETRO HOME
PADERNI FAMILY
AVANTI 2
PARROCCHIA DI SAN ZENONE PASSIRANO (bs)

 

Antiquariato ed Arte: il vero mondo che determina la cultura delle civiltà

L'Antiquariato è parte fondamentale per la conoscenza dei periodi o epoche ed aree geografiche, di provenienza e costruzione di ogni oggetto e complemento d'arredo delle civiltà. Saper addentrarsi nel mondo dell'antico vuol dire entrare nella vita quotidiana delle case nei periodi che ci hanno preceduto. La storia dell'Arte ci aiuta ad individuarne le epoche, conoscere i dipinti ed i loro autori, capire i metodi di costruzione degli arredi , dei mobili antichi, delle ceramiche antiche, dei dipinti antichi e di ogni oggetto d'antiquariato. Le epoche generalmente sono individuabili attraverso il nome del sovrano che in quell'epoca regnava, come per esempio Luigi XIV dal 1643 al 1715 in Francia, che da noi era identificato in Barocco. Luigi XV regna dal 1723 al 1774 in Francia e per noi equivale al rococò. Il Neoclassicismo si identifica con il Luigi XVI, mentre il Direttorio precede Napoleone e l'Impero è il suo periodo di reggenza. Nella prima metà dell'800 è Luigi Filippo che predomina, e con la seconda metà si va dall'Umbertino in Italia al Napoleone III in Francia. Ogni periodo è determinato da uno stile diverso. Così succede negli altri paesi europei come in Inghilterra o in Germania. Nel dipinto antico la conoscenza della Storia dell'Arte è fondamentale. Le influenze dei sovrani sono si importanti, ma non determinanti. Ci sono le scuole di pensiero e le vere scuole d'arte generalmente dedicate a San Luca. La troviamo ad Anversa nella fine del '500 come pure in altre occasioni nei secoli. L'Italia è il punto di ritrovo di tutte le scuole d'arte d'Europa fino alla fine del '700, poi la Francia prende forza con la scuola di David ed il neoclassicismo, e nell'800 con la scuola di Fontembleau ed il movimento impressionista. I dipinti erano sovente arricchiti da cornici d'orate di grande pregio. L'Antiquariato con i mobili: canterani, comò, cassettoni, ribalte, credenze, tavoli, tavolini, comodini, specchiere cassapanche e tanti altri arredi, è parte della nostra società, della nostra cultura. Essere amanti dell'Antiquariato è essere coscienti della crescita che la nostra società ha fatto nei secoli per portarci a come siamo ora.

DOCUMENTI DOCUMENTI DOCUMENTI PAGINA 39 PAGINA 38 PAGINA 37 PAGINA 36 PAGINA 35 PAGINA 34 PAGINA 33 PAGINA 32 PAGINA 31 PAGINA 30 PAGINA 29 PAGINA 28 PAGINA 27 PAGINA 26 PAGINA 25 PAGINA 24 PAGINA 23 PAGINA 22 PAGINA 21 PAGINA 20 PAGINA 19 PAGINA 18 PAGINA 17 PAGINA 16 PAGINA 15 PAGINA 14 PAGINA 13 PAGINA 12 PAGINA 11 PAGINA 10 PAGINA 9 PAGINA 8 PAGINA 7 PAGINA 6 PAGINA 5 PAGINA 4 PAGINA 3 PAGINA 2 PAGINA 1 HOME PADERNI FAMILY L'ALBERO COMPLETO LA RICOSTRUZIONE DELL'ALBERO ALBUM DI FAMIGLIA